Google compie 15 anni. E si fa dei regali

Google compie 15 anni

Non solo «doodle» ed «easter egg»: un aggiornamento del motore di ricerca e delle applicazioni per Android ed Apple

MILANO – Per festeggiare il quindicesimo anniversario del motore di ricerca, Google non ha lesinato novità. Oltre a celebrare mangiando la tradizionale fetta di torta, oltre all’atteso doodle celebrativo e a un easter egg che riporta indietro nel tempo, ci sono stati importanti aggiornamenti proprio del motore di ricerca. Novità che per il momento riguardano solo la versione inglese del search engine ma che presto saranno estese anche alle altre lingue, italiano compreso.

google, compleanno
Continua…

Wi-Fi, zero burocrazia e voto telematico: benvenuti in Estonia, dove si vive il futuro

Estonia, paradiso Wi-Fi

Con 1140 luoghi di collegamento rapido su una superficie di appena 45mila km quadrati, la Repubblica baltica inventrice di Skype è stata soprannominata “eCountry“. La diffusione di internet e l’avanzamento tecnologico però è solo una faccia della medaglia. Sull’altra c’è il rispetto per l’ambiente, altro grande amore dei “Giapponesi d’Europa”.  

estonia, paradiso, wifi

ESTONIA: un Paese ricoperto per oltre il 50% da foreste, con una media di 3000 alberi per abitante e ben 1251 isole, per la maggior parte disabitate. La natura, qui, fa da padrona.

 

Continua…

Arriva Twigis, il social network tutto per i bambini

Finalmente un social network per i bambini

Twigis è una novità arrivata nel panorama di educazione digitale per i giovani del web italiano. Un social network e portale di informazione e divertimento per bambini tra i 6 e i 12 anni.

News selezionate, chat controllate, giochi e una moderazione costante e filtrata, forum su temi adatti.

twigis, social network, bambini

La piattaforma è nata in Israele con un investimento di 7 milioni dollari e conta nel mondo già 4 milioni di utenti unici (è già attiva in Russia, Turchia e Sud America). In Italia è stata sviluppata in collaborazione con Rcs.

Continua…

Amici insolventi su Social Network? La banca non ti dà il prestito

Attento a chi aggiungi come amico nella tua rete social

Sempre più istituti di credito in Stati Uniti setacciano i profili dei clienti sui social network. Se dalle verifiche risulta magari che i amici nei social network sono cattivi pagatori, allora niente mutuo per il cliente. Anche Twitter e LinkedIn sono coinvolte nella schedatura. Un’intensa attività sulle piattaforme avvolte è indicatore di stabilità economica.

facebook, social media, prestiti, stati uniti, twitter, linkedin, clienti

Hai un amico insolvente su Facebook? Ci spiace, allora niente mutuo. Numerose banche americane hanno sviluppato  un innovativo e discutibile metodo d’indagine per valutare se concedere o meno un prestito a un cliente.

Continua…

GTA 5 batte ogni record: 800 milioni di dollari in 24 ore

GTA 5, 800 milioni di dollari incassati nel giro di 24 ore

Ogni record è stato battuto. Anche controllando altri business, come ad esempio il cinema o le auto, di certo nessuno riuscirebbe a stare dietro all’immane successo di GTA 5. Il nuovo capitolo della saga della Rockstar Games al momento e “semplicemente” il più grande successo commerciale di tutti i tempi nel mondo dei videogiochi, almeno dopo il “day one”. gta 5, record, 800 millioni $, xbox

Sono ben 800 milioni di dollari incassati nel giro di 24 ore, più di qualsiasi attore o divo del cinema. Continua…

Italiani, abbiamo tanti smartphone ma scarichiamo poche app

Tanti smartphone ma poche app

Una classifica ci fa fuori dalla top ten dei Paesi in cui gli utenti scaricano più applicazioni per i telefoni. In testa la Corea del Sud con 40 app per ogni utente, davanti a Svizzera e Svezia. Nonostante un indice di penetrazione fra i più elevati del mondo, i nostri potenti dispositivi, ormai oltre il 60% del totale dei cellulari, rimangonono sottoutilizzati.

smartphone, app, telefonia mobile

Non tutti i telefonini che abbiamo in tasca sono potenti smartphone.    Per arrivare a questo traguardo c’è ancora molta strada da fare. Anche se la fetta di chi li usa è in piena espansione (siamo oltre il 60 per cento di possessori contro, per dire, il 53 degli americani). Anche perché ormai si può comprare un buon dispositivo di fascia medio-bassa senza indebitarsi. Continua…

Apple, iOS 7 arriva su iPhone e iPad: la guida completa all’installazione

iOS 7 arriva su iPhone e iPad

La versione aggiornata del sistema operativo disponibile dal 18 settembre: è una piattaforma nuova ma dall’utilizzo familiare, anche se l’interfaccia utente è completamente rinnovata. Secondo la Mela, è “l’aggiornamento più importante” rilasciato finora.

iOS7

 

UN GIORNO attteso da moltissimi utenti iPhone e iPadiOS 7 è rilasciato il 18 settembre, fra le 18 e le 19 ora italiana.

Continua…

A scuola si studia con le app: è boom per migliorare appunti (e memoria)

a-scuola-si-studia-con-appAppunti su Dante e ripassi di algebra? Salvati sullo smartphone. La digitalizzazione della scuola scorre sulle tastiere ultimo modello della telefonia mobile, con un’infornata di prodotti a uso e consumo degli studenti. Il battesimo dell’anno scolastico 2013/2014 è segnato dall’exploit delle educational app: più di 73mila quelle registrate finora, in un pacchetto offerta che abbina gli universali Google Translator e Dropbox ad app iperspecializzate come Homework (“compiti a casa”) e Ted Talks. Veri e proprio sussidiari tascabili, con l’imbarazzo della scelta tra block notes, librerie online e generatori di mappe concettuali.

Compiti sullo smartphone (e lezioni online) Continua…