Google lancia Nexus 5, con Android Kit Kat

Google presenta Nexus 5, con la nuova versione Android 4.4

google-lancia-nexus5-con-Android-KitKatGoogle ha rilasciato giovedì il suo ultimo mobile, Nexus 5 con il sistema operativo Android 4.4, conosciuto come Kit Kat. Questo sistema può estendersi ad altri dispositivi come il Nexus, il Samsung Galaxy S4 e l’HTC One, nelle prossime settimane.

Il Nexus 5, prodotto da LG, è predisposto per funzionare a livello internazionale con qualsiasi carta SIM locale.

Fisicamente il Nexus 5 è un po’ più sottile e leggero rispetto alla precedente generazione, mentre ha un processore veloce come il Snapdragon 800. Nexus 5 ha una ottica d’immagine stabilizzata e una nuova camera HDR con funzionalità per combinare più esposizioni in una singola foto.

Il Nexus 5 è disponibile oggi online in 10 paesi nel mondo e sarà disponibile nei negozi come Best Buy. La versione di 16 GB costerà 349 dollari e la versione da 32 GB andrà per 399 dollari, entrambi senza un contratto.

Il telefono sarà anche il primo ad avere le nuove funzionalità Kit Kat, molti dei quali tentano di abbattere i muri tra il web, la ricerca, le applicazioni e gli strumenti di comunicazione.

Kit Kat aggiunge anche un supporto per i servizi cloud come Box in modo di poter vedere i file memorizzati su dispositivo e su cloud. Google Hangouts assorbe messaggi SMS e MMS, in modo che chat, chiamate, video e testi sono tutti insieme in un unica sezione.

Google Now, l’applicazione di Google per rispondere alla domande, dare consigli ed eseguire azioni, delegando le richieste a una serie di servizi web, ha aggiunto nuove categorie. Se c’è un sito specifico che visiti molto spesso, ma aggiornato sporadicamente, adesso Google potrebbe avvisarti con nuovi messaggi o notifiche.

Google Now conosce anche la vostra locazione e sa se gli utenti in quel periodo stanno effettuando ricerche oppure no sul motore di ricerca.

Google Search su Kit Kat non si limita al contenuto web: Google sta iniziando a indicizzare i contenuti all’interno delle singole applicazioni; quindi, per esempio, se cercate una ricetta culinaria, ti mostrerà oltre alla pagina web, anche un link sull’applicazione che avete già installato riguardo al suddetto argomento. Per ora, funziona solo con applicazioni che sono già presenti sul vostro mobile, ma Google comunica che sta lavorando per l’aggiunta di un supporto per applicazioni nel Google Play Store, che potrebbe essere una strategia efficacie per vendere più applicazioni.

Kit Kat è anche il tentativo di Google per affrontare uno dei problemi più grandi che affligge Android: frammentazione del Sistema Operativo.
Dispositivi Low-end di Android sono molto popolari nei mercati emergenti come Cina e India, ma troviamo pre-installati versioni precedenti all’ Android4.4, a causa delle loro memorie limitate e processori lenti.

La decisione di quale versione di Android installare su questi dispositivi rimane ai produttori; Ma Google sta tentando di rendere il suo recente sistema operativo più appetibile per quei mercati aggiornandoli in modo che occorra meno potenza del processore e meno spazio della memoria.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>