Risparmio senza Stand By

Il consumo elettrico nazionale è determinato per il 24 per cento dall’illuminazione e dall’uso energetico degli elettrodomestici (Federconsumatori). Nelle nostre case vi sono molti apparecchi costantemente collegati alla rete elettrica che, anche se apparentemente spenti, in realtà consumano. A volte anche molto. Lo “standby” infatti incide sulla nostra bolletta più di quanto pensiamo. Spegnendo completamente gli apparecchi possiamo ridurre di circa il 10 per cento il consumo di energia elettrica. 

risparmiare senza standby

Continua…

L’energia elettrica: quanto spendono gli Italiani, consigli per ridurre i consumi

Recenti studi hanno evidenziato come, parallelamente a una crescita del fabbisogno energetico, si stia affermando la tendenza degli italiani a razionalizzare i consumi di elettricità. Complici la crisi e l’inflazione, sempre più famiglie optano per l’acquisto di elettrodomestici di classe energetica avanzata, per il loro utilizzo nelle fasce orarie più convenienti e per la riduzione degli sprechi.confronto tariffe, risparmiare su energia elettrica
Tuttavia, molto si può ancora fare. Una famiglia di 3-4 persone consuma circa 2.800/3000 kWh all’anno, con una conseguente spesa di circa 600 euro, concentrata nei mesi invernali ed estivi. E poiché soltanto il 60% di tale spesa dipende dai consumi effettivi, mentre il restante 40% dipende da costi di approvigionamento, oneri legali, imposte e accise, adottare sistemi che consentano di risparmiare sia sul breve che sul lungo periodo diventa essenziale. Infatti, nonostante una riduzione del 4% dei consumi nel 2013, le bollette sono comunque aumentate del 10%.
Continua…

Risparmio energetico

A dicembre parte il concorso internazionale per il risparmio energetico ’Famiglia Salva Energia’

confronto tariffe, sceltachiara, scegli tariffa energia

Famiglia Salva Energia, riparte anche quest’anno la gara internazionale incentrata sul risparmio energetico. Il concorso, che scatterà il prossimo 1 dicembre terminerà il 31 marzo 2014, vedrà coinvolte alcune famiglie partecipanti che dovranno cercare di ottenere una riduzione del consumo di energia elettrica e gas non inferiore al 9% rispetto a quello degli anni precedenti.

I concorsi si susseguiranno negli anni e l’ambizioso progetto si prefissa l’obiettivo di un ribasso del 20% delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera tramite la riduzione dei consumi e il ricorso sempre più frequente alle fonti di energia rinnovabile.
L’organizzazione rappresenta dunque una delle realtà più importanti nel settore del risparmio energetico e tramite le sue iniziative intende sensibilizzare un numero più alto possibile di cittadini sulle tematiche relative alla riduzione dei consumi e del ricorso sempre più massiccio alle energie rinnovabili.

Sorgente: www.supermoney.eu

Edison Start, 300 mila euro per tre progetti sull’energia

PER I SUOI 130 ANNI EDISON PUNTA SULLE IDEE PER FAR CRESCERE L’ITALIA CON IL PREMIO “EDISON START”

confronto tariffe, premio edison per l'energia elettrica

In occasione dell’Anniversario dei suoi 130 Anni, Edison punta sulle nuove idee, lanciando il premio Edison Start. In palio, 300 mila euro per tre progetti nell’ambito dell’energia: soluzioni e tecnologie innovative per risparmiare le risorse energetiche, consumare meglio e meno, garantire l’accesso all’energia a un numero crescente di persone in modo sostenibile, sia dal punto di vista ambientale che economico.

I candidati potranno presentare il proprio progetto sulla piattaforma web www.edisonstart.it a partire dal 13 gennaio 2014 e seguire le diverse fasi del concorso che proclamerà i vincitori il 15 ottobre 2014.

Edison Start è anche una community sul web dove tutti i progetti caricati sulla piattaforma (www.edisonstart.it) potranno essere condivisi, valutati e arricchiti dalla rete insieme al comitato Edison. La piattaforma diventerà una vera e propria vetrina virtuale per attrarre potenziali soci sviluppatori quali enti, aziende e istituzioni che potranno liberamente consultare i progetti e le iniziative presenti.

Attiva dal 1883, Edison è la società energetica più antica di Europa e ha contribuito allo sviluppo del tessuto industriale del nostro Paese portando l’energia elettrica per la prima volta in Europa continentale: un’innovazione straordinaria che ha cambiato la vita degli italiani.

Il bando è aperto a team di persone fisiche (studenti e non), start up, micro e piccole imprese e organizzazioni non profit che svolgono la propria attività da almeno 2 anni.

I principali criteri di valutazione dei progetti sono: innovazione, utilità rispetto al bisogno cui intendono rispondere, fattibilità, sostenibilità economica, sociale e ambientale, replicabilità e ricadute positive che il progetto è in grado di generare per la collettività.

Sorgente: www.edison.it

UE accorda 6 miliardi di euro all’Italia per progetti energetici luce e gas

Fondi Ue 2014-2020, Italia al centro dei progetti energetici

UE-6miliardi-a-Italia-per-progetti-eletrici

L’energia è un settore chiave nell’ambito dei Fondi dell’Unione Europea, con particolare riferimento alla nuova programmazione comunitaria 2014-2020. La lista dei progetti energetici  per quanto riguarda il nostro Paese conta ben 31 opere da realizzare.

 

Continua…

Ascensore? Meglio di no

Le moderne abitudini quotidiane ci hanno spinto sempre di più verso la sedentarietà. Usare le scale fa bene a noi e all’ambiente.

energia_ascensore

L’ascensore è una delle invenzioni che ha rivoluzionato la nostra vita. Ci consente di raggiungere i piani superiori degli edifici senza affaticare e in tempi relativamente brevi. La comodità ha però dei lati negativi: i tempi moderni ci hanno abituato a fare eccessivo affidamento sui mezzi di trasporto, compreso l’ascensore.

Ogni tanto, se possibile, sarebbe bene dimenticarsi della sua esistenza e usare la scale per raggiungere il nostro appartamento o il piano del nostro  ufficio.

Farlo comporterebbe molti vantaggi:

Continua…