Amici insolventi su Social Network? La banca non ti dà il prestito

Attento a chi aggiungi come amico nella tua rete social

Sempre più istituti di credito in Stati Uniti setacciano i profili dei clienti sui social network. Se dalle verifiche risulta magari che i amici nei social network sono cattivi pagatori, allora niente mutuo per il cliente. Anche Twitter e LinkedIn sono coinvolte nella schedatura. Un’intensa attività sulle piattaforme avvolte è indicatore di stabilità economica.

facebook, social media, prestiti, stati uniti, twitter, linkedin, clienti

Hai un amico insolvente su Facebook? Ci spiace, allora niente mutuo. Numerose banche americane hanno sviluppato  un innovativo e discutibile metodo d’indagine per valutare se concedere o meno un prestito a un cliente.

Continua…